La narrativa che uccide

«L’intera struttura psicologica del Tea Party è radicata nel tema della rivolta patriottica armata contro un tiranno illegittimo. Violenza e retorica della violenza sono incorporate in esso. Quando fate ciò, qualcuno da qualche parte vi prenderà sul serio» – Andrew Sullivan

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!