Nel corso del suo intervento alla Commissione Finanze del Senato il presidente della Consob, Lamberto Cardia ha dichiarato:

”Suscitano nuove preoccupazioni le conseguenze che la situazione del mercato può avere sull’esposizione delle società quotate a tentativi di acquisizioni ostili. Sono infatti elevate le limitazioni attualmente imposte dalla normativa nazionale alle capacità di difesa delle società, la cosiddetta passivity rule, che impone ai manager della società-bersaglio di non effettuare operazioni che possano ostacolarne l’acquisto. Si tratta di limitazioni legittime e giustificate in contesti ordinari di mercato diversi da quello attuale”.