Scherzetto o balzello?

Il Dipartimento delle Entrate dello Iowa ha deciso di imporre una tassa sulle vendite di zucche destinate ad essere utilizzate per i festeggiamenti di Halloween, mantenendo esenti dalla sales tax quelle destinate ad uso alimentare. Ma come è possibile distinguere tra uso alimentare e uso ludico delle zucche? Per il Department of Revenue dello Iowa la distinzione deve basarsi sulla “intuizione” dell’utilizzo della zucca da parte dell’acquirente.

In passato le zucche erano esenti dalla sales tax in quanto cibo fresco deperibile, mentre oggi viene disposto che siano tassabili se:

  1. Sono pubblicizzate per essere usate come lanterne di Halloween;
  2. Si intuisce che possano avere tale destinazione.

Le zucche sono esenti da tassazione nelle seguenti circostanze:

  1. L’acquirente compila un modulo di esenzione dalla sales tax, certificando che le zucche verranno destinate a consumo alimentare;
  2. Le zucche sono della varietà specificamente utilizzata per produrre dolci;
  3. Le zucche sono acquistate con i Food Stamps.

Ora, ci si può chiedere se il personale del Department of Revenues dello Iowa non abbia di meglio da fare che tentare di divinare le motivazioni sottostanti l’acquisto della zucca. Oppure, ci si potrebbe interrogare sul perché si assume che i beneficiari di Food Stamps non possano svuotare ed intagliare le zucche. O ancora, che accade se l’acquirente usa la zucca come lanterna di Halloween ma contemporaneamente decide di tostarne i semi? E’ utilizzo ludico o alimentare?

In sintesi, questo è l’esempio di stagione di come sia possibile aumentare gratuitamente la complessità del sistema fiscale ed alimentare una inutile sovrastruttura burocratica di controllo. Abbiamo un’eccellente preview di cosa accadrà quando la creatività italiana incontrerà il leggendario federalismo fiscale. Buon Halloween a tutti.

pumpkin1.gif

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!