Il Piave mormorò

“In adesione alla forte e necessaria iniziativa di Berlusconi per salvare la compagnia aerea Alitalia, lancio il mio appello perché gli italiani all’estero ‘scendano in campo’ per dare la loro adesione ed il loro contributo”: parola di Mirko Tremaglia, esponente di An e del Pdl, (l’inventore di quella aberrazione da representation without taxation nota come “voto per gli italiani all’estero”, ndPh.) e Segretario Generale (con le maiuscole nel comunicato stampa) del glorioso Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo (CTIM).

“Ho già preso i primi necessari contatti e posso dire che appare una risposta fortemente positiva. Chi è disponibile scriva a me, al fine di continuare nella iniziativa. Vi manderò poi subito le indicazioni per prendere i contatti, che già Berlusconi ha indicato, per la continuazione concreta della bellissima iniziativa. Faccio appello al vostro patriottismo ed alle vostre capacita’ operative. Vi ringrazio dal profondo del cuore. Il CTIM è anche in questo caso il grande riferimento patriottico”.

La frutta è terminata, difficile che ci portino il dolce.