Barlumi e ombre

La prima stima del Pil statunitense del primo trimestre (meno 6,1 per cento annualizzato, contro attese per un meno 4,6 per cento) è stata impattata “negativamente” (ma solo come segno, come vedremo) dal decumulo record delle scorte. Il calo, pari a ben 104 miliardi di dollari su base annualizzata, ha sottratto ben 2,79 punti percentuali al dato. Come già previsto, le aziende hanno tagliato molto aggressivamente il magazzino, e ciò potrà riflettersi positivamente sui livelli di produzione nel secondo trimestre.

Continua a leggere su Libertiamo