Venghino, venghino

Come sia ancora possibile discettare di quoziente familiare come strumento per gestire la ricomposizione “centrista” del quadro politico, quando il paese in primavera dovrà subire una nuova manovra correttiva dei conti pubblici, è parte delle inarrivabili doti illusionistiche della nostra cialtronesca “classe verbale”, quella composta da politici e stampa. In attesa della (letterale) resa dei conti, l’anno comincia con una interessante e piacevole novità ludica, che siamo certi entusiasmerà signori, signore e Signorini: la lotta nel fango tra le due coppie destrorse della nostra stampa, Feltri-Belpietro e Sallusti-Santanché. Viva preoccupazione tra i blogger, che saranno presto costretti a schierarsi e cambiare cappellini, trombette e banner. Divertitevi, finché dura.

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!