La mia gabella è migliore della tua, dissero i gemelli Mucchetti

È preoccupato, Massimo Mucchetti. Il presidente della Commissione Industria del Senato affida le proprie angustie ad una intervista a Valentina Conte su Repubblica. Non è chiaro che vuol fare il Pd della Web Tax, dice Mucchetti. Ci sono almeno tre orientamenti differenti, nel gruppo Pd di Montecitorio, a suo giudizio. Mucchetti è preoccupato soprattutto dalla posizione di Francesco Boccia, suo …

Leggi tutto

La bottiglia di Mucchetti

Sul Foglio la replica lievemente stizzita di Massimo Mucchetti alle critiche alla sua astutissima Web Tax, pubblicate ieri in un articolo che menziona, tra altri ben più accreditati, anche il vostro umile titolare. Tralasciamo le argomentazioni mucchettiane sui dati personali come giacimento di petrolio digitale sul quale applicare quindi l’imposizione (ho già scritto che il concetto mi convince, almeno sinora). …

Leggi tutto

Tassateli tutti, dio riconoscerà i suoi

Su l’Economia del Corriere della Sera, questa settimana trovate un’intervista di Antonella Baccaro a Massimo Mucchetti, esponente Pd e presidente della Commissione Industria, Commercio ed artigianato del Senato, che è un po’ il co-papà (con Francesco Boccia) della Web Tax all’italiana, la rivoluzionaria imposizione che dovrà spezzare le gambe ai Signori della Rete ed al loro elusivo e-commerce, e dissetare …

Leggi tutto

Politica industriale, improperio italiano

Ma secondo voi, per quale diavolo di motivo il presidente della Commissione Industria, Commercio, Turismo del Senato, Massimo Mucchetti, deve uscirsene con una frase del genere? “Per esempio, bisogna evitare che Magneti Marelli diventi preda di qualche fondo di private equity”, afferma Mucchetti, ventilando un possibile intervento del Fondo in soccorso del produttore di componentistica di cui Fiat Chrsyler sta …

Leggi tutto

Professioni post moderne: l’editorialista di sistema

E’ l’ottimo Massimo Mucchetti, che anche a Natale ci delizia con questo racconto di fiction da trasporti, tutto centrato sulla soppressione sistematica della competizione e del benessere del consumatore, e sulla tutela delle squattrinate oligarchie nostrane: l’Ali-Trenitalia. Un po’ come il vigoroso spin in solitaria lanciato settimane addietro per evocare ed invocare una fusione tra Unicredit ed Intesa: un editorialista …

Leggi tutto

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti nella tua casella email

Grazie! Riceverai una mail di conferma. In caso non avvenisse, ricordati di guardare anche nella cartella antispam

Uh-oh, qualcosa è andato storto!

Send this to a friend