Professioni post moderne: l’editorialista di sistema

E’ l’ottimo Massimo Mucchetti, che anche a Natale ci delizia con questo racconto di fiction da trasporti, tutto centrato sulla soppressione sistematica della competizione e del benessere del consumatore, e sulla tutela delle squattrinate oligarchie nostrane: l’Ali-Trenitalia. Un po’ come il vigoroso spin in solitaria lanciato settimane addietro per evocare ed invocare una fusione tra Unicredit ed Intesa: un editorialista solo al comando, il Jules Verne dei campioni nazionali. Poi, le cose andranno assai diversamente, ma lui nel frattempo il suo esercizio di suggestione lo ha lanciato. In un paese di capitani coraggiosi con le tasse, i sussidi ed il fondoschiena degli altri, hai visto mai che può pure uscirci qualcosa, e non solo sul Napoli-Parigi? Buon Natale, e non mangiate troppo pesante: per gli incubi da digestione problematica potrete sempre contare sui piani di Mucchetti.

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!