Levate il vino a Bonanni

Probabilmente mosso dal desiderio di competere con i politici nel gioco di società su chi spara l’idiozia più grossa, il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni (quello moderato e ragionevole, ricordate?), ha oggi dichiarato, nel corso della trasmissione dall’adattissimo titolo “Effetto domino“, su la7:

“Oggi Alitalia fa utili, se dovessimo andare ad allearci con i francesi ci andremmo non con il cappello in mano, ma da grande Paese, parleremmo da Paese a Paese. Preferisco che Alitalia resti italiana, se c’è da allearsi preferisco i tedeschi, certo è che se dovessimo andare dai francesi, ci andremmo oggi da grande Paese”

Prego? Alitalia fa utili? E in che universo parallelo? Di quali sostanze fanno uso i nostri politici e sindacalisti, per pronunciare simili svarioni?

Alitalia ha un utile netto nel terzo trimestre, ma ce l’aveva (ohibò) anche nello stesso trimestre del 2009, perché esiste una cosa chiamata stagionalità che ai nostri politici e sindacalisti proprio non riesce a conficcarsi  in mente, ma già nel quarto trimestre prevede di tornare al rosso per 30 milioni, e chiudere il 2010 con una perdita operativa di 100 milioni di euro e netta di 160 milioni. Altre compagnie hanno un utile cumulativo sui primi nove mesi dell’anno, ma evidentemente questi sono dettagli, per la propaganda di Bonanni.

Alitalia è una macchina da soldi, e quando andremo alla fusione con qualche compagnia straniera potremo contare su un concambio galattico, che porterà l’italianità ai vertici del sistema europeo del trasporto aereo. E ora intonate l’inno di Mameli, sta arrivando il bicchiere della staffa.

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!