di Vitalba Azzollini

Dal 3 giugno si può circolare su tutto il territorio nazionale e, come sempre, non mancano le polemiche a contorno. Se uno dei temi che ha sin dall’inizio connotato l’emergenza sanitaria (e del diritto) per il Covid-19 è stato il contrasto fra governo e presidenti di regione (ora spostatosi nelle aule giudiziarie), nella fase 3 – quella attuale, ammesso di aver tenuto bene il conto – il tema si è arricchito degli scontri fra gli stessi presidenti di regione, nonché fra essi e qualche sindaco.

di Vitalba Azzollini

Il variegato atteggiarsi dei decisori pubblici in epoca di pandemia – raccontato nelle scorse settimane tra emergenza sanitaria ed emergenza del diritto, tra stato di pandemia e stato di polizia – offre ora una manifestazione ulteriore. Il riferimento è ai 60mila volontari, cosiddetti “assistenti civici”, dei quali qualche giorno fa hanno parlato il ministro degli Affari regionali e il presidente dell’Anci.

di Luigi Oliveri

Egregio Titolare,

la produttività, nell’ambito delle attività della Pubblica Amministrazione, dovrebbe consistere nella capacità di fissare obiettivi di particolare beneficio per la popolazione amministrata, indicando parametri per la loro misurazione e stabilendo modalità organizzative per raggiungerli. In Sicilia, ma la questione purtroppo riguarda in generale moltissime pubbliche amministrazioni, pare proprio che non sia questo il modo di intendere la ricerca dell’efficienza ed il collegamento di premi di produttività a questa.

di Vitalba Azzollini

Il 4 maggio, giorno di inizio della nuova “fase” da Covid-19, è stato accolto come una sorta di domenica dopo «il sabato del villaggio». C’è davvero da festeggiare, leggendo le recenti disposizioni sugli spostamenti del Dpcm del 26 aprile 2020, nel mentre ci si sposta dalla “fase 1” alla “fase 2” dell’emergenza? Se ne può dubitare, e non solo perché in concreto, a parte il riavvio di varie attività produttive e industriali, per i cittadini non si ampliano di molto le possibilità di andare in giro; ma perché i profili di incertezza circa le nuove regole sono tanti.