Oggi su il Giornale (e dove, altrimenti?), nel tentativo disperato e ormai tragicomico di negare quello che la realtà ha ormai disvelato, e cioè che il nostro paese è effettivamente stato commissariato da un “governo tecnico sovranazionale”, per usare la pregnante espressione del comunista Mario Monti, il buon Giuseppe De Bellis si avventura in uno spericolato parallelo.