Bella questa

Il neo-presidente del Fondo Monetario Internazionale, Dominique Strauss-Kahn, vuole ridurre il numero degli economisti dell’istituzione sovranazionale (oggi 1269) e rimpiazzarne alcuni con operatori dei mercati finanziari, che a suo giudizio avrebbero migliore percezione “di come funzionano i mercati”. Il vostro Titolare, che appartiene a quella specie ibrida di market practitioner che possiedono anche fondamenti di analisi macroeconomica (o forse a quella degli economisti che operano sui mercati finanziari, non è tuttora molto chiaro), dissente vigorosamente.