Tassa e spendi in California

La California si trova a dover gestire un deficit di bilancio di 15 miliardi di dollari ed i Democratici, che controllano l’assemblea legislativa statale, hanno proposto un aumento di tassazione per 9,7 miliardi di dollari a carico delle aziende e dei “ricchi”. Secondo il Wall Street Journal il piano dovrebbe aumentare l’aliquota marginale statale sul reddito dal 10,3 al 12 per cento, la più alta della nazione e il doppio della media nazionale. Inoltre verrebbe eliminata l’indicizzazione all’inflazione (cioè la restituzione del fiscal drag sulle imposte statali sul reddito personale): si tratta del solito modo truffaldino con il quale i politici fanno crescere il gettito fiscale ogni anno, come anche noi italiani ben sappiamo.

Previsto anche l’aumento dell’aliquota statale dell’imposta sui redditi delle società dall’8,4 al 9,3 per cento. A tale inasprimento fiscale hanno subito risposto alcune grandi imprese, come Toyota, che ha annunciato la cancellazione dei piani per costruire la Prius nel proprio impianto della San Francisco Bay Area, e che sposterà 1000 posti di lavoro in Mississippi.

In California i contribuenti con un imponibile superiore a 100.000 dollari versano l’83 per cento delle imposte statali sul reddito, mentre i primi 6000 contribuenti versano ogni anno 9 miliardi di dollari in tasse. Ancora una volta, pare che il problema sia l’eccesso di spesa pubblica: negli ultimi cinque anni la spesa pubblica statale è cresciuta del 44 per cento, il che significa che la California sta spendendo ad un passo persino più rapido di quello del Congresso, il che è tutto dire. Malgrado questi numeri, il governatore repubblicano Arnold Schwarzenegger ed i Democratici vogliono far approvare, tra le altre cose, un programma di assicurazione sanitaria statale da 14 miliardi di dollari, oltre al programma di lotta al cambiamento ambientale più costoso del paese.

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!