I ticket presidenziali e il fisco

Nei giorni scorsi Sarah Palin ha reso disponibili i dati relativi alle sue dichiarazioni dei redditi per gli anni 2006 e 2007. E’ ora completo il quadro dei redditi lordi e delle donazioni dei due tickets presidenziali. Del braccino cortissimo di Joe Biden si sapeva, anche se l’interessato si è difeso sostenendo di devolvere il proprio tempo libero in attività di volontariato. A questo poco commendevole dato si può poi aggiungere che Palin è lontana dalla soglia del 10 per cento di elargizioni prescritte dalla sua chiesa evangelica, ma è in linea con la media delle donazioni degli americani della sua classe di reddito. Palin, inoltre, non risulta aver aggiunto al proprio imponibile federale gli importi (pari a circa 17.000 dollari) delle diarie ricevute in qualità di governatore dell’Alaska per viaggi, vitto e alloggio a casa propria, a Wasilla, nel primo anno e mezzo di mandato. Una prassi, quella di addebitare i contribuenti per tornare a casa propria la sera, che in alcuni stati non è consentita. Palin ha in seguito prodotto un parere pro-veritate di un tax lawyer. Senza convincere.

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!