Stati Uniti, il pil si contrae nel terzo trimestre

L’economia statunitense ha sofferto nel terzo trimestre la maggior contrazione dal 2001. Il prodotto interno lordo è diminuito dello 0,3 per cento su base annualizzata, contro attese poste a meno 0,5 per cento. Ieri, la Federal Reserve ha tagliato il tasso sui Fed Funds di mezzo punto percentuale per la seconda volta nel mese di ottobre, ammonendo su ulteriori rischi al ribasso per la congiuntura. La flessione del pil segue l’anomala espansione del 2,8 per cento nel secondo trimestre. Quella di oggi è la prima stima del pil del terzo trimestre, e sarà seguita da due revisioni, in novembre e dicembre, quando ulteriori dati saranno resi disponibili.

Bestseller No. 1

Continua a leggere su Macromonitor

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.
  • Per donare con PayPal, clicca qui. Oppure, richiedi il codice IBAN. Vuoi usare la carta di credito per donazioni una tantum o ricorrenti? Ora puoi!
  • Offerte Amazon

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
    Send this to a friend