Stato di avanzamento

Un link per tenere traccia del grado di realizzazione delle promesse elettorali di Obama. Che non sono un “Contratto con l’America” Gingrich-style e men che meno il celeberrimo contratto con gli italiani del nostro premier. Che contratto neppure era, ha sentenziato un giudice. A noi basterebbe, a differenza dei due ultimi casi citati, che quello di Obama fosse un impegno serio, pur concedendo che l’evoluzione del quadro economico spesso richiede di correggere il tiro per raggiungere l’obiettivo. Senza che ciò significhi abiurare dai propri principi, come invece qualche tuttologo ottuso si ostina a credere. E se così non sarà, arriveranno le critiche, anche aspre.