Home » Esteri » Stati-Uniti » L’indagine prosegue

L’indagine prosegue

Nuovo episodio della saga sul luogo di nascita di Obama: ora i birthers chiedono di sapere se il presidente è circonciso. So what?, direte voi. Semplice: alle Hawaii, a inizio anni Sessanta, come nel resto del paese, la circoncisione dei neonati era pratica routinaria ed automatica. Se Obama non fosse circonciso, i dubbi sulla possibilità che sia effettivamente nato su suolo americano si irrobustirebbero. E se per caso lo fosse, lungi dal dimostrare alcunché sul luogo di nascita, sarà sempre possibile dire che ha qualcosa in comune con i musulmani, come peraltro già dimostrato. Ma anche con gli ebrei, a ben vedere, ohibò. Un nazista poliedrico, insomma. L’indagine prosegue, stay tuned.

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.
Per donare con PayPal, clicca qui, non serve registrazione. Oppure, richiedi il codice IBAN. Vuoi usare la carta di credito per donazioni una tantum o ricorrenti? Ora puoi!

Share via
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti nella tua casella email

Grazie! Riceverai una mail di conferma. In caso non avvenisse, ricordati di guardare anche nella cartella antispam

Uh-oh, qualcosa è andato storto!

Send this to a friend