Psicopolizia libertaria

Il Primo Emendamento secondo il sedicente libertarian Rand Paul:

«Non sono per le schedature delle persone in base al colore della loro pelle, o alla loro religione, ma terrei in considerazione dove hanno viaggiato e forse si dovrebbe prendere indirettamenente in considerazione se hanno assistito o meno a discorsi politici radicali tenuti da leader religiosi. Non è che debbano essere islamici. Ma se qualcuno assiste a discorsi di chi promuove il rovesciamento violento del nostro governo, questo è realmente un crimine che dovremmo perseguire – dovrebbero essere espulsi o incarcerati»

E questo è lo stesso Rand Paul che si batte per ottenere un ammorbidimento dei tratti più problematici del Patriot Act, sul piano delle libertà civili. Tra un corto circuito e l’altro, è comunque interessante questa evoluzione della specie libertaria più gloriosa del pianeta in una serie di cloni di Gasparri.

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!