Le Belve – 15/2/2020

Per l’attualità della settimana, l’eclatante contraddizione tra il boom del trasporto aereo passeggeri e le disastrate condizioni dei vettori italiani; le previsioni d’inverno della Commissione Ue, con la crescita dell’Italia che resta ultima con distacco ma con la soddisfazione dei politici di maggioranza per il reddito di cittadinanza che “puntella” consumi e Pil assai meno di quanto costi ai contribuenti.

Il ministro della Cultura, Dario Franceschini, pare intenzionato ad aumentare la gabella dei compensi per copia privata, applicata su ogni device dotato di memoria di massa (inclusi smartwatch e activity tracker!), da girare agli autori tramite la Siae, malgrado nell’era dello streaming la “copia privata” non la faccia più nessuno. Di questa gabella persistente parliamo con Stefano Quintarelli, imprenditore del settore telecomunicazioni, saggista, già parlamentare.

La metà dei pensionati italiani percepisce assegni di natura assistenziale, cioè trasferimenti pubblici erogati in assenza di contribuzione. Malgrado questa spesa ormai fuori controllo, l’Italia continua ad essere priva di una banca dati delle prestazioni assistenziali. Nel frattempo, i tassi di attività non migliorano e gli indici di povertà neppure. Di questa dipendenza dall’assistenza parliamo con Alberto Brambilla, presidente del centro studi di welfare Itinerari previdenziali.

L’Agenzia delle Entrate ha stabilito che le spese sostenute per istruzione all’estero non sono detraibili o deducibili ai fini Irpef. Con buona pace di chi per i propri figli vorrebbe il meglio, anche indebitandosi. Nel frattempo, da noi prosegue lo smantellamento dei test Invalsi. Ne parliamo con Alessio Argiolas.

Buon ascolto, anche della playlist delle Belve.

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.
  • Per donare con PayPal, clicca qui. Oppure, richiedi il codice IBAN. Vuoi usare la carta di credito per donazioni una tantum o ricorrenti? Ora puoi!
  • %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
    Send this to a friend