Pare che nel pensoso mondo di Hillary Clinton tutti i casini scoppino invariabilmente alle 3 del mattino:

It’s 3 am, and your children are safe and asleep.
But there’s a phone ringing in the White House and this time the crisis is economic.
Home foreclosures mounting, markets teetering.
John McCain just said the government shouldn’t take any real action on the housing crisis, he’d let the phone keep ringing.
Hillary Clinton has a plan to protect our homes, create jobs.
It’s 3 am, time for a president who’s ready.

Tra il 1986 ed il 1992 Hillary Clinton sedette nel board di Wal-Mart, il simbolo del Male Assoluto per liberals e progressives americani. Anche vent’anni fa Wal-Mart era un vero e proprio moloch del retail globalizzato, ed era impegnata allo spasimo a tenere fuori dalla porta il sindacato, oltre che a difendersi da innumerevoli azioni legali per discriminazioni di genere e da campagne per l’asserito sfruttamento di manodopera (anche minorile) in giro per il mondo. Non risulta che l’allora futura first lady si sia segnalata come vessillifera delle istanze progressiste in seno al board di Wal-Mart. Anzi, la brillante partner dello studio legale Rose (uno dei più attivi nel contrasto ai sindacati negli States) era, al pari del marito, strenua paladina del free trade.

GlassBooth è un’applicazione web che vi interroga sui vostri valori e quindi individua il candidato presidenziale che meglio si adatta alle vostre risposte, sulla base delle posizioni pubblicamente assunte su determinati temi. Il processo di individuazione del candidato avviene in due fasi: dapprima l’elettore deve ripartire uno stock di venti punti alle principali issues, in base alla propria scala di priorità. Nella seconda fase vengono definite e graduate le posizioni dell’elettore. GlassBooth appare inoltre supportata da una buona qualità della ricerca, mostrando i dati disponibili per ogni candidato ripartiti per singola issue, e collegandoli direttamente alle fonti, in caso voleste approfondire la posizione su una materia specifica. Da ultimo, l’applicazione fornisce un punteggio numerico per ogni candidato, ordinando in base alla miglior corrispondenza con i vostri ideali. In caso non vi interessi il test, potrete quindi esplorare la ricerca sui candidati. Mentre la maggior parte dei quiz per scoprire il candidato ideale dicono molto poco sulla effettiva capacità di governo, GlassBooth presenta il record legislativo di ogni concorrente, cioè la sua posizione durante le votazioni su singole issues. Ecco perché non si tratta di uno dei soliti giochi di società tra blogger, ma di un utile strumento informativo.