Pare che il premier Matteo Renzi proverà nuovamente, in sede europea, a chiedere l’esclusione degli investimenti pubblici dal computo del rapporto deficit-Pil. Si tratta di una antica aspirazione dei politici italiani, sinora sistematicamente frustrata perché più che altro rimasta nel libro dei sogni, essendo stata sempre ignorata a livello comunutario. Cambierà qualcosa, oggi?

//platform.twitter.com/widgets.jsAvendo un vincolo di rispetto per la storia professionale dell’autore di questo spiacevole infortunio, abbiamo evitato di titolare questo post come sarebbe stato d’uopo.