Parole e musica del sindaco di Terzigno (Napoli), Domenico Auricchio, al termine di una nottata trascorsa nella sala giunta della Provincia di Napoli, a piazza Matteotti, conclusasi con la fine della protesta e l’istituzione di un classicissimo tavolo tecnico permanente istituzionale. Sostiene il sindaco, in ampollosa e supplice prosa:

«Un comune che ha dato oltre l’80%dei suoi voti al presidente Berlusconi ha il diritto di chiedere il suo intervento affinché la paventata apertura della seconda discarica rimanga lettera morta»

L’Italia spende attualmente fino a un milione di euro alla settimana, 200mila euro al giorno, per smaltire la parte dei rifiuti campani inviata in Germania. E’ quanto emerge da un articolo pubblicato oggi dal settimanale tedesco Der Spiegel nella sua edizione online. Il settimanale cita un manager della società Ecolog (Gruppo Ferrovie dello Stato), che ha parlato a condizione di mantenere l’anonimato, e scrive che attualmente partono dall’Italia alla volta della Germania due treni al giorno pieni di rifiuti campani.

Saviano: ecco i colpevoli“, strilla il titolo su Repubblica, ad introdurre l’editoriale dell’autore di Gomorra, ultimo discendente di una folta progenie di intellettuali dal dito puntato contro la criminalità organizzata ed il malaffare degli eletti, che della prima è da sempre il catalizzatore ed il sottoprodotto ancillare. Saviano vive una vita blindata a causa della sua denuncia, ed anche questo è un disarmante déjà-vu in un paese dove lo stato non riesce ad affermare il monopolio dell’uso legittimo della forza finendo per subappaltarlo, per mano di propri rappresentanti eletti, alla criminalità organizzata. Eppure, leggendo e rileggendo questo pezzo di sdegno, ripulsa e impegno civile quasi manieristico, non si riesce a non essere colti da una crescente sensazione di straniamento. L’articolo ha un periodare sincopato, si fatica a seguirne il filo logico, ci sono persino numerosi refusi. Ci sono citazioni tratte da The Lancet Oncology ma senza altri riferimenti che permettano di meglio comprendere il contesto da cui sono tratti i dati, ci sono percentuali di incremento di patologie tumorali che non è chiaro (né esplicitato) a quale base di calcolo si riferiscano. Ma oltre ad esserci qualcosa, manca anche altro, molto altro.