Succede anche questo

Mercoledi 15 marzo, edizione del Tg3 delle ore 19. Il conduttore, Giuliano Giubilei, legge la notizia sull’incidente ferroviario avvenuto nel milanese, e che è costato la vita al macchinista del treno locale Saronno-Milano: “Nuove polemiche sulla sicurezza delle Ferrovie dello Stato“. Peccato che il disastro sia avvenuto sulla rete e tra rotabili delle Ferrovie Nord Milano, controllate per il 57 per cento dalla Regione Lombardia. La rettifica arriva, frettolosa e biascicata, alle 19.30, poco prima della sigla di chiusura del telegiornale. Avrà avuto lo stesso impatto, sui telespettatori, della frase precedente? E’ troppo chiedere ai compagni del Tg3 di contenersi entro i limiti della decenza, e di ricorrere alla “modica quantità” nelle loro abituali menzogne?