Compenso d’intermediazione

La Speaker della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti, Nancy Pelosi, ha annunciato che la maggioranza democratica al Congresso sta valutando la possibilità di un nuovo pacchetto di stimolo fiscale, poiché il primo è stato eroso in gran parte dall’aumento dei costi dell’energia. Eppure, ogni volta che il governo (qualsiasi governo) raccoglie le imposte, le trattiene e le rispedisce ai contribuenti sotto forma di trasferimenti (come nel caso dei recenti rimborsi d’imposta statunitensi), parte di quel denaro scompare. Il primo pacchetto di stimolo costerà ai contribuenti statunitensi fino a 862 milioni di dollari di costi amministrativi. Forse costerebbe meno ridurre direttamente le aliquote dell’imposta personale sui redditi, e togliere alla politica questa costosa (ed inutile) funzione di intermediazione.