Quella marcia in più

Cresce il numero di sondaggi che evidenziano come Sarah Palin stia dimostrandosi un fattore sempre più negativo sulla campagna di John McCain. Secondo un sondaggio di Pew Research Center, compiuto tra il 16 ed il 19 ottobre a mezzo di intervista telefonica su cellulari e linee fisse, il 49 per cento degli elettori del campione ha un’opinione sfavorevole del governatore dell’Alaska, contro il 44 per cento di favorevoli. A metà settembre, i favorevoli alla Palin sopravanzavano i contrari per 54 a 32. Le donne, soprattutto quelle di età inferiore a 50 anni, esprimono un giudizio sempre più critico sulla Palin: dal 36 per cento di settembre al 60 per cento odierno. Di rilievo, il fatto che le opinioni sulla Palin hanno un maggiore impatto sulle intenzioni di voto rispetto a quelle su Joe Biden. Questo campione esprime un numero piuttosto elevato (il 23 per cento) di swing voters, circostanza che contribuisce a mantenere un’incertezza relativamente alta sull’esito finale.

Un altro sondaggio, il NYT-CBS, condotto con metodologia callback, cioè richiamando lo stesso campione di elettori (solo utenze telefoniche fisse, circostanza che può distorcere l’esito) contattato dopo il primo e  l’ultimo dibattito televisivo tra i candidati, mostra un aumento di opinioni favorevoli a Obama del 10 per cento, ed addirittura un balzo per Joe Biden, che passa dal 36 al 50 per cento di giudizi positivi. McCain, per contro, resta stabile nei giudizi positivi ma subisce un aumento dei giudizi negativi, dal 35 al 45 per cento. La Palin vede un aumento dei giudizi sfavorevoli, dal 29 al 45 per cento del campione. Il NYT nota maliziosamente che nemmeno Dan Quayle era riuscito a fare peggio, nella campagna del 1988. Ma lui alla Casa Bianca c’è arrivato.

Fermi restando i caveat su sondaggi e metodologia di rilevazione, questi dati non sembrano confermare la tesi sulla rivitalizzazione che la Palin avrebbe regalato alla campagna di McCain.

Sarah è energia. Negativa.

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!