Liu Xiaobo, il sogno di una Cina tocquevilliana

Da Charta 08:

Protezione della proprietà privata: Dovremmo istituire e proteggere il diritto alla proprietà e promuovere un sistema economico di mercati liberi ed equi. Dovremmo liberarci dei monopoli pubblici nel commercio e nell’industria e garantire la libertà di avviare nuove imprese. Dovremmo istituire un Comitato della Proprietà Pubblica, che riferisca al parlamento nazionale, che monitori il trasferimento ai privati delle imprese di stato in un modo equo, competitivo ed ordinato. Dovremmo istituire una riforma agraria che promuova la proprietà privata della terra, garantisca il diritto di comprare e vendere la terra e consenta al vero valore della proprietà privata di essere adeguatamente rappresentato nel mercato.

Riforma fiscale. Bisogna istituire un sistema democraticamente regolamentato e affidabile di finanza pubblica tale da garantire la protezione dei diritti dei contribuenti e che operi attraverso procedure legali. Abbiamo bisogno di un sistema nel quale il gettito fiscale che pertiene a un determinato livello dell’amministrazione pubblica – centrale, provinciale, regionale o locale – sia controllato a quello stesso livello. Occorre una riforma fiscale di vaste proporzioni che abolisca le imposte inique, semplifichi il sistema fiscale e distribuisca con equità gli oneri fiscali. Non dovrebbe essere consentito ai funzionari governativi di aumentare le tasse o di istituire nuove imposte senza una delibera pubblica e l’approvazione di un’assemblea democratica. Occorre riformare il sistema della proprietà per incoraggiare la concorrenza tra una maggiore varietà di soggetti che partecipano al mercato.

E molto, moltissimo altro.

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!