Non ditelo a Prodi

Non solo Deutsche Bank: Ubi Banca ha tagliato nel corso degli ultimi dodici mesi i titoli di stato italiani nel suo portafoglio, portando l’esposizione dagli 11,5 miliardi al 30 giugno 2010 a 8,23 miliardi al termine del primo semestre 2011, per una riduzione del 28,7% in termini percentuali. Lo si legge nelle slide di presentazione dei conti semestrali dell’istituto.

La banca sottolinea inoltre di non avere alcuna esposizione ai titoli governativi greci, portoghesi e irlandesi; la quota di bond governativi spagnoli ammonta a soli 2,5 milioni di euro. La domanda sorge retorica, naif e malevola: Ubi ha per caso tagliato l’esposizione ai titoli di stato italiani per liberare risorse da destinare ad impieghi?

Mentre attendiamo gli editoriali di Deaglio sulla speculazione, cercate di non dirlo a Prodi: lo shock potrebbe essergli fatale.

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!