Riconversioni improduttive

Sul sito de il Fatto, la banca americana Goldman Sachs viene definita “agenzia di rating”, quindi sorellina di Moody’s e Standard&Poor’s. Di certo un lapis o un qui quo qua, che in questo momento di indignazione passa tranquillamente inosservato. Tanto, so’ tutti uguali, no? Le agenzie di rating fanno trading e le banche d’investimento valutano il merito di credito dei debitori. E così spero di voi.

P.S. Ecco comunque in quale direzione dovrebbe incanalarsi la protesta, a nostro umilissimo avviso. Purtroppo il dirottamento onirico è in corso. La fine è nota.