Il coccodrillo greco

«Il nostro sistema politico è collettivamente responsabile di tutti i funzionari che abbiamo assunto per favoritismo, dei privilegi che abbiamo accordato per legge, delle richieste scandalose che abbiamo soddisfatto, dei sindacalisti e degli uomini d’affari che abbiamo favorito e dei ladri che non abbiamo messo in prigione»

George Papandreou, dal discorso parlamentare di domenica 12 febbraio, prima del voto sul Memorandum sulle nuove misure di austerità. E ora, italiani, lasciatevi scorrere un brivido lungo la schiena. Potrebbe essere catartico.