La France tombe malade

Ed anche l’Economist aggiunse il proprio vocione al brusio che da tempo segna il giudizio sulla Francia e la sua condizione economica. Timori e perplessità che qui leggete già da tempo. L’esecutivo di Parigi dà segni di nervosismo sul tema, anche dopo recenti prese di posizione di istituti di ricerca tedeschi, peraltro condivise a livello politico a Berlino e dintorni. I francesi, già prima dell’incontro di ieri tra il premier Jean-Marc Ayrault ed Angela Merkel, hanno già fatto sapere di non gradire la diffusione di “voci allarmistiche” che rischiano di destabilizzare i mercati. Come che sia, non tutti i mali vengono per nuocere: visto che la Francia finirà tra non molto sotto i cingoli tedeschi, e considerando improbabile che Berlino levi il ditino verso Parigi, anche noi poveri piccoli italiani potremmo beneficiare di un alleato pesante (e malato) in più, per evitare di schiantare a suon di strette fiscali.

FranceSickMan

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!