Il settimanale – 5/10/2013

  • Una settimana storica, come direbbe qualcuno. Certamente per i testi di psichiatria, oltre che per quelli di scienza delle finanze e quelli di buddhismo applicato alla politica, con l’eterno ritorno della Dc;
  • A livello statistico, di certo gli riesce un po’ meglio scegliere gli allenatori del Milan che i propri dirigenti politici apicali;
  • Non è chiaro se Forza Italia giungerà effettivamente a rinascere; di certo le proposte per nomi alternativi non mancano;
  • Per quelli tra voi che senza etichettamenti politici non riescono a trovare le chiavi di casa sotto il lampione, vi omaggiamo della par condicio nel giudizio su una classe politica fallita;
  • A proposito di falliti e fallimenti, c’è anche chi è convinto di riuscire ad evitarli con un’omeopatia altamente tossica;
  • Sarà pure in corso qualcosa di simile ad una stabilizzazione ma i guai dell’Eurozona restano intatti, secondo quanto previsto in un libriccino pubblicato giusto un anno addietro;
  • Cosa hanno in comune economisti e tedeschi? Entrambi studiano i singoli stati di equilibrio di un sistema, ma non il processo di transizione per passare da uno all’altro;
  • Il conto alla rovescia per l’Argentina prosegue;

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!