Il settimanale – 5/11/2016

L’unica certezza, da oltre due anni a questa parte, sul mercato italiano del lavoro, è la sua caratterizzazione anagrafica: