Bacchette magiche

Uno dei motivi che spiegano perché da queste parti Paul Krugman non dispiace affatto, è la sua capacità di smontare i luoghi comuni. Che poi sarebbe anche l’obiettivo di questo sito, si parva licet. Forse lo stimolo di Obama sarà ricordato dalla storia come un fallimento, ma alcuni mezzucci dialettici dei Repubblicani meritano un debunking. Non esistono ricette magiche per …

Leggi tutto

A forma di elle

Ebbene si, da queste parti si conviene (da tempo) con la diagnosi di Paul Krugman: “Ci sono due tipi di recessioni cattive. Quelle che avvengono a causa di crisi finanziarie, e quelle che sono sincronizzate in tutto il mondo. In entrambi i casi, le recessioni tendono a durare più a lungo e ad essere più profonde. In questo momento abbiamo …

Leggi tutto

Grande concorso

Trovate un titolo appropriato per questa foto, scattata ieri l’altro alla Casa Bianca. E mandatelo a Freakonomics. Cercando di non imitare i nostri tuttologi expat (ne abbiamo contati almeno un paio): non scrivete che “Krugman era d’accordo con Bush”. UPDATE: sarà lo stesso Krugman a scegliere la migliore didascalia per la foto, tra quelle proposte dai lettori di Freakonomics e …

Leggi tutto

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti nella tua mail

Grazie! Riceverai una mail di conferma. Ricordati di guardare anche nella cartella antispam

Uh-oh! Qualcosa è andato storto