Il vizietto

Torna il cospirazionismo islamico e palestinese, razzista ed antisemita. Ma era mai cessato?

(ANSA) – GERUSALEMME, 18 MAG – La Lega contro la diffamazione degli ebrei (ADL) ha denunciato oggi la presenza di un noto libello antisemita in un sito internet ufficiale dell’ Autorita’ nazionale palestinese (Anp) e ne ha chiesto la rimozione immediata.

In un comunicato stampa l’ ADL afferma che nel sito web del ”Servizio informazioni statali” dell’ Anp e’ possibile trovare la traduzione in arabo dei ”Protocolli dei Savi di Sion”, un libello antisemita apparso alla fine del diciannovesimo secolo. La portavoce dell’ ADL in Israele, Laura Kam Issacharoff, interpellata dall’ Ansa, ha affermato che la pubblicazione del libello in un sito ufficiale palestinese ”e’ estremamente dannosa” e ”significa davvero aver superato ogni limite. E’ una cosa assolutamente inaccettabile e noi ci auguriamo che qualcuno in posizione di responsabilita’ lo rimuova immediatamente”.
L’ ADL, ha continuato, ”intende sollevare la questione col presidente palestinese Abu Mazen (Mahmud Abbas) nel corso della sua prossima visita a Washington”.

Secondo quanto ha riferito la radio pubblica israeliana, il vice premier palestinese Nabil Shaat ha intanto denunciato e chiesto l’ allontanamento dall’ incarico dello sceicco Ibrahim Mudayris che il 13 maggio scorso alla televisione dell’ Anp aveva tenuto un sermone violentemente antisemita.
Secondo il Palestinian Media Watch, un sito israeliano che segue tutto quanto appare sui media palestinesi, Mudayris tra l’ altro aveva detto che nella fase finale della storia tutti gli ebrei saranno sterminati e tutti i paesi cristiani saranno sottoposti all’ Islam.
I Protocolli dei Savi di Sion sono un falso ad opera di un autore tedesco del diciannovesimo secolo nel quale si descrive una cospirazione ebraica per prendere controllo del mondo. L’ opera, che fu usata dalla polizia segreta zarista per fomentarel’antisemitismo, e’ diffusa in tutto il mondo arabo.
Articoli, sermoni religiosi e interventi di carattere chiaramente antisemita sono piu’ volte apparsi nel corso degli anni sugli organi ufficiali radiotelevisivi dell’ Anp oltre che su quelli di gruppi e movimenti estremisti, in special modo islamici.

Il comunicato stampa della Anti Defamation League

Palestinian Media Watch

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!