Franco Marini Dixit (3)

“Mi ricordo che una volta, nei rapporti tra partiti comunisti, c’era il cosiddetto “intervento fraterno”. Ora parlano della necessità di “convincerci“, ma in realtà vuol dire costringerci. Senza parlare della minaccia di scatenare schiere di girotondini contro di noi. Mi sembra di tornare ai tempi dell’unità sindacale, quando bastava poco per beccarsi l’etichetta di antiunitario.”