La migliore della settimana

La Lega Araba: organizzazione sovranazionale che raggruppa 22 paesi, nessuno dei quali può essere definito democrazia, almeno secondo i decadenti standard occidentali. Il suo segretario generale, Amr Moussa, ha le idee molto chiare sugli scenari geopolitici futuri:

”La fine della guerra fredda e la globalizzazione sono state le principali motivazioni che hanno portato i Paesi della Lega Araba a rivedere i loro sistemi sociali e politici e a percorrere la via della modernizzazione e della democratizzazione”

Le priorita’ della Lega – ha spiegato Moussa – sono la lotta al terrorismo e alla poverta’, la democratizzazione del mondo arabo, l’Iraq, l’Iran, il Medio Oriente, criticando a riguardo le linee adottate da Stati Uniti, ONU e Israele. (ANSA).

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!