Cattivi pensieri

di Andrea Gilli

Riflessione. Se a Hizbullah riesce il colpo di Stato in Libano, la presidenza Bush riuscirà perfino dove Carter aveva fallito – namely, a rafforzare direttamente i suoi più importanti avversari. In questo caso, l’Iran.

Prima hanno eliminato i suoi principali nemici geopolitici, i talebani e Saddam. Poi gli hanno regalato le province sciite irachene e afghane. E infine con il colpo di genio della Rivoluzione dei cedri sono riusciti nell’impossibile. Dall’avere un Paese controllato in parte da Teheran via Damasco, fra un po’ avremo un Paese controllato tutto da Teheran, senza Damasco.

L’ultima perla è Annapolis. Era nata per aggregare i Paesi arabi intorno agli USA, in chiave anti-iraniana, attraverso il perno di uno Stato Palestinese. Non avremo né il perno né lo Stato. Tutto continuerà a girare, ma intorno ad Hamas, che sentitamente ringrazia.

Per fortuna l’obiettivo era contenere l’Islamismo radicale. Altrimenti ci sarebbe quasi da preoccuparsi.