Chiamasi bolla

«E’ del tutto razionale per i mercati di rischio mettere a segno un rally nel brevissimo termine quando il FOMC dà luce verde ad un carry trade finanziato in dollari. La sfida è che, nel corso del processo, essi accentuino ciò che è già un ampio gap tra le valutazioni e le prospettive dei fondamentali economici nel 2010.

Il rischio per gli Stati Uniti è che, in assenza di una sostenibile e robusta ripresa della crescita (guidata da genuina attività del settore privato anziché dallo stimolo e dal ciclo delle scorte), le condizioni economiche e finanziarie sottostanti divengano più instabili e non meno – in altre parole, la Fed corre il rischio di perseguire inavvertitamente la stabilità di breve termine a scapito di quella di più lungo periodo»

Mohamed El-Erian, chief executive e co-chief investment officer di PIMCO

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!