Il decennio emergente

Quello qui sotto è il ritorno sull’investimento a dieci anni di alcuni indici azionari, tra emergenti, sviluppati e di paesi il cui mercato azionario presenta un bias verso le materie prime. A rigor di logica, su un arco temporale così esteso la performance nominale andrebbe deflazionata, ma essendo ad esempio l’indice russo espresso in dollari, e quello cinese espresso in una divisa in larga misura ancorata al dollaro medesimo, il risultato in termini reali non dovrebbe cambiare significativamente.

L’asse del potere economico si sposta verso Sud-Est, e questa non è una novità. Allo stesso modo in cui non è una novità constatare quale è il paese che performa sistematicamente peggio, anche negli indici azionari. Ognuno ha il “decennio perduto” che si merita.

Decade
Emersi ed immersi

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!