Stupefacente volatilità

Prosegue la lunga teoria di categorie professionali che l’implacabile Carlo Giovanardi vuole sottoporre a test antidroga. Oggi è il turno dei trader di borsa, categoria di cui Giovanardi probabilmente ignora anche le mansioni. Ecco quindi l’appello a Consob per istituire dei controlli sanitari sulla categoria. Perché il blocco delle vendite allo scoperto si è dimostrato finora insufficiente:

«Intendiamoci, la droga non è la causa delle oscillazioni di Borsa, ma sicuramente una concausa, un allarme che va accolto»

Attendiamo simili test anche per quanti vedono sanguinare statuette, ma diciamola tutta: siamo nel guano fino al collo, con un’economia che danza sul ciglio di un vulcano prossimo all’eruzione (non confondete la vocale, mi raccomando), ma questo governo almeno ci tiene allegri.

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!