Il settimanale – 19/1/2019

  • “Nazionalizzare, e nazionalizzeremo!” Dopo la fine della povertà, i nostri eroi ora puntano a sopprimere il rischio di credito. O più probabilmente al Venezuela;
  • Le richieste della Bce sui crediti deteriorati non saranno il maggior problema per le nostre banche nei prossimi anni;
  • In attesa di vicini delatori ed agenti provocatori nei cda, ecco i suggerimenti gialloverdi per bloccare l’erogazione di credito nelle Banche del Popolo;
  • Basta precari! A raggiungere lo storico traguardo ci aiuteranno i precari chiamati navigator;
  • “Non ci saranno penalità per i pensionamenti a Quota 100”. E vorrei anche vedere, vista la mazzata attuariale che quella quota causa già da sola;
  • Il settore automotive come quello del credito: alle prese con una profonda trasformazione. La transizione, come sempre, non sarà indolore;
  • Il Gran Piano Sovrano per trovare capri espiatori è in azione sui demenziali rimborsi ai risparmiatori “truffati”;
  • Quando non si esibisce in ributtanti video propagandistici, l’onorevole avvocato Bonafede si diletta di economia;
  • Annunciare misure-boomerang con ampio anticipo, prendere il boomerang sui denti, fare retromarcia e rilanciare da televenditori. Sono loro o non sono loro? Cerrrrto che sono loro!

L’autostima è tutto, anche nella vita di un clown.

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.
  • Per donare con PayPal, clicca qui!
  • Non hai un conto PayPal e la tecnologia ti intimidisce? Richiedi il codice IBAN!