Soluzioni barocche per debiti orientali

Sul Financial Times è comparso un commento di Adam Posen, presidente del Peterson Institute for International Economics, e dell’ex capo economista del Fondo Monetario Internazionale, Olivier Blanchard, oggi senior fellow dell’istituto guidato da Posen. Il tema del commento è: perché al Giappone serve più inflazione, e come procurarla. Lo svolgimento è piuttosto convoluto, a dirla tutta.

Numeretti del giorno, edizione giapponese

Nel mese di ottobre, i guadagni monetari dei lavoratori giapponesi, inclusi straordinari e bonus (per i pochi che li ricevono, lavorando nelle grandi multinazionali) sono cresciuti dello 0,5% su base annua, minimo da otto mesi. I salari reali, cioè al netto dell’inflazione, sono invece in calo del 2,8% annuale, a causa dell’inflazione così pervicacemente perseguita dal governo Abe, prima con …

Leggi tutto

Stampa che non ti passa

La stima preliminare del Pil giapponese del terzo trimestre non è particolarmente brillante, pare. Si conferma che, quando c’è da produrre illusioni e delusione, l’economia del Sol Levante non delude mai.

Giappone, la bolla è sempre più gonfia

Oggi è arrivata la notizia che la Bank of Japan ha deciso a sorpresa (e di misura, 5 voti a favore contro 4) di aumentare ulteriormente i propri acquisti di attivi, nel tentativo di combattere la deflazione. Le nuove misure si sommano a quella, altrettanto importante, che prevede di modificare l’allocazione strategica del gigantesco fondo pensione del paese, verso più …

Leggi tutto

Recessioni fatte in casa, o della Tafazzinomics

Il Financial Times segnala che le piccole e medie imprese giapponesi si troverebbero in condizioni congiunturali piuttosto problematiche, e questo avrebbe spinto il governo di Shinzo Abe a prendere posizione, con atti amministrativi e l’abituale moral suasion nei confronti delle grandi conglomerate, affinché “diano una mano”. Sono gli effetti collaterali della struttura produttiva di un paese la cui leadership politica era …

Leggi tutto

Giappone, l’Esperimento scricchiola

Come riferisce il Financial Times, pare che i giapponesi comincino a manifestare una qualche impazienza nei confronti del sin qui assai popolare premier, Shinzo Abe. I motivi sono sempre quelli che vi diciamo da tempo, ma vale la pena ripeterli per verificare a che punto siamo nella transizione giapponese verso l’ignoto.

Giappone, ex paradiso dei pensionati

Ieri il premier giapponese, Shinzo Abe, ha illustrato gli aggiornamenti alle linee guida della sua ormai mitologica “terza freccia”, quella delle riforme strutturali che dovrebbero liberalizzare molti ambiti di attività economica ed innalzare per questa via il potenziale di crescita dell’economia. Oggi arriva un’ulteriore indicazione da parte del ministro delle Finanze, Taro Aso, che riporta sulla terra il mito del …

Leggi tutto

Contrazione fiscale espansiva, edizione giapponese

Tra pochi giorni, il primo aprile, con il nuovo anno fiscale giapponese entrerà in vigore l’aumento dell’imposta sulle vendite, l’equivalente (non esattamente, ma non sottilizziamo) della nostra Iva, che si porterà dal 5 all’8%. E’ il primo rialzo da diciassette anni, ed è stato pensato per contribuire ad avviare verso l’equilibrio (o almeno un minore disequilibrio) il deficit di bilancio …

Leggi tutto

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti nella tua casella email

Grazie! Riceverai una mail di conferma. In caso non avvenisse, ricordati di guardare anche nella cartella antispam

Uh-oh, qualcosa è andato storto!

Send this to a friend