Armonizzati e smemorati

A Ottoemezzo del 10 novembre, Massimo D’Alema si esibisce in una delle sue caratteristiche risate con ghigno beffardo incorporato per spiegare al colto ed all’inclita che in Europa serve la famigerata “armonizzazione fiscale”. In realtà, come stiamo per constatare, servirebbe preliminarmente capire le cose. In alternativa, ove le cose si capissero, servirebbe minore malizia. O forse era malafede?

Un tramonto per due

Passi l’acquisto di una pagina a pagamento su l’Unità per enfatizzare la propria insostituibilità, vera o presunta. Passi anche il “vado, non vado” post-veltroniano, con la richiesta al partito (cioè ad un’oligarchia drammaticamente ossidata, e non alla base) di trattenerlo. Passi tutto, ma motivare la necessità di restare imbullonati al seggio così: «In un Parlamento in cui tornano Berlusconi, Dell’Utri, …

Leggi tutto

Coincidenze inquietanti

Pare proprio che, anche dopo le ultime prese di posizione della stampa “amica” del premier (Feltri e Sechi, per non fare nomi), a difendere la legge-porcata sulle intercettazioni siano rimasti il nostro tuttologo multimediale di riferimento e il Lìder Massimo. Per l’ennesima volta il governo getta via il bambino con l’acqua sporca, dev’essere un vizio congenito. P.S. Si lo sappiamo, …

Leggi tutto

L’affondazione

Malgrado il monito di Massimo D’Alema, che nella riunione della direzione di sabato scorso aveva invitato a non disperdere le sedi di riflessione, cioè ad evitare la proliferazione di fondazioni e associazioni (eccetto la sua, ça va sans dire), nasce l’ennesimo think tank nella cacofonia del dibattito politico italiano.

Riscrivere la storia

Piccolo infortunio del bravissimo Giancarlo Perna, su il Giornale. In uno dei suoi celebri ritratti, dedicato a Massimo D’Alema, Perna scrive: La seconda alzata d’ingegno fu avallare la sottrazione della Telecom, che era pubblica, da parte di un avventuroso gruppo privato. La «cordata padana» di Colaninno e soci ci fece su molti soldi rifilando poi l’azienda depauperata a Marco Tronchetti …

Leggi tutto

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti nella tua casella email

Grazie! Riceverai una mail di conferma. In caso non avvenisse, ricordati di guardare anche nella cartella antispam

Uh-oh, qualcosa è andato storto!

Send this to a friend