Memoria corta

Il governo capitola: la tanto strombazzata riduzione delle tasse avverrà (se mai avverrà) solo dal primo gennaio 2006. Nel 2005 la precedenza verrà data alla riduzione dell’Irap, la famigerata imposta sul reddito delle attività produttive, che tanto ha contribuito ad affossare, dalla sua introduzione, la competitività delle imprese italiane. Questa della mancata riduzione dell’Irpef (o dell’Ire, come si chiama ora) …

Leggi tutto

A volte ritornano

Alla Festa nazionale de L’Unità di Genova, dibattito con Michele Santoro, Gad Lerner e Sandra Bonsanti (ex Repubblica). Il neo-deputato europeo Santoro si esibisce subito in un piccolo assaggio della sua demagogia tribunizia, affermando che lui non ce l’ha con gli Stati Uniti (tesi ormai frusta, invero), ma con Bush, che ha precipitato il mondo in una guerra sbagliata. Secondo …

Leggi tutto

Psicodrammi

Dietro la spettacolare implosione del governo Berlusconi (perché di questo si tratta), si possono intravedere alcuni tratti caratteristici di questo paese. Prima di tutto, la tendenza genetica a trasformare in farsa situazioni e istituzioni che altrove funzionano egregiamente. Basti per tutti l’esempio del presunto sistema elettorale maggioritario, il “mattarellum”, che tutto è fuorché maggioritario,con la sua robusta correzione proporzionale nell’assegnazione …

Leggi tutto

Ostaggi…delle elezioni

La liberazione dei tre ostaggi italiani in Iraq, le cui modalità non sono ancora del tutto chiare, spinge i due poli a dare, ancora una volta, il peggio di sé. La bulimia mediatica di Berlusconi, che ad alcuni è parso abbia personalmente diretto, in mimetica, l’azione delle truppe americane, innesca immediatamente la reazione dietrologica dell’opposizione, nel più puro impulso pavloviano. …

Leggi tutto

Lettera aperta a Giampaolo Pansa

Caro Pansa, apprezzo molto il suo tentativo di rompere il monolite del conformismo di sinistra, vero ostacolo sul cammino verso un paese normale. Sono da sempre convinto che Berlusconi sia il prodotto di “questa” sinistra, e che al suo monopolio nella proprietà dei mezzi di informazione televisiva si contrapponga un quasi-monopolio della subcultura di sinistra nell’informazione. Ma queste giravolte del …

Leggi tutto

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti nella tua casella email

Grazie! Riceverai una mail di conferma. In caso non avvenisse, ricordati di guardare anche nella cartella antispam

Uh-oh, qualcosa è andato storto!

Send this to a friend