Proviamo con i materassi?

”L’impatto delle turbolenze sugli aggregati monetari e creditizi è risultato evidente nella significativa riduzione, in agosto e settembre, delle consistenze di quote e partecipazioni in fondi comuni monetari per circa 25 miliardi”. Lo rivela la Bce nell’ultimo bollettino mensile aggiungendo come ”l’andamento potrebbe riflettere l’accresciuta apprensione da parte degli investitori rispetto a questi strumenti, in quanto è cambiata la percezione del relativo profilo di rischio”. Continua a leggere su Macromonitor

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!