Omeopatia statalista

Scrive l’economista libertario Jeffrey Miron sul suo blog, riguardo la famigerata ipotesi di revisione congressuale della politica monetaria della Fed:

Sono d’accordo che la Fed ha causato instabilità all’economia degli Stati Uniti, e penso che staremmo meglio senza una banca centrale.

Ma un audit congressuale semplicemente peggiorerebbe le cose.

In particolare, anche una revisione una tantum o limitata aprirà la porta a future e più aggressive revisioni che evolveranno in un takeover congressuale della politica monetaria. Qualsiasi cosa pensiate della determinazione dei tassi d’interesse da parte di Ben Bernanke, sarà sempre meglio di Barney Frank o Nancy Pelosi nel determinare i tassi d’interesse.

Quindi, dato che abbiamo una Fed, la vogliamo la più indipendente possibile. Non si può rimediare ai guasti di un cattivo intervento pubblico con più intervento pubblico.

Appunto.

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!