La danza delle ore

Mentre la situazione libica appare sempre più in stallo, con i ribelli del CNT incapaci di andare in bici senza le rotelline stabilizzatrici di una Nato neghittosa, ci sovviene che qualcuno aveva già previsto tutto.

E quel qualcuno è il nostro maestro di sci preferito:

Sulla fine delle operazioni militari in Libia “ci sono ipotesi realistiche che parlano di 3/4 settimane”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Franco Frattini, oggi a Palermo sottolineando che “ipotesi ottimistiche dicono invece pochi giorni” – Ansa, 6 maggio 2011

“Il regime (libico) ha le ore contate” e ci sono “messaggi che cominciano ad arrivare dal cerchio ristretto del regime”. Lo ha affermato il ministro degli Esteri Franco Frattini intervenendo in collegamento telefonico questa mattina alla trasmissione ‘Mattino 5‘ su Canale 5 – Ansa, 16 maggio 2011

“Se Gheddafi ha le ora contate? E’ evidente. Le defezioni ci sono, è inutile nasconderle, la pressione della Nato sta  continuando, la flotta è indebolita, l’aviazione militare non esiste più, ma soprattutto c’è una prospettiva politica che è confermata anche dalla ricerca che il regime sta facendo di mandare emissari in molte parti del mondo. L’unica risposta che fino ad ora ha ricevuto da tutti è che lui deve lasciare il potere e cessare la violenza”: lo ha affermato il ministro degli Esteri, Franco Frattini, a margine di un convegno organizzato dalla Link Campus University. ”Questo – ha proseguito il ministro – consentirà un’immediata ripresa, anche per la Libia, della propria primavera” – Ansa, 20 maggio 2011

Tra le skills di cui dovrebbe disporre il capo della diplomazia di un paese non ci sono, ovviamente, le facoltà divinatorie. Il problema, nel caso specifico, era quello di rassicurare Bossi, che pretendeva una “data certa” per la fine delle operazioni militari in Libia, impiccando i nostri media a discutere di questa fondamentale richiesta per alcuni giorni, e costringendo Enrico Mentana alle abituali iperventilazioni.

Tutto passa, nel teatrino Italia, anche le guerre. Ma se glielo chiede Bossi, Frattini potrebbe anche leggerci la mano.

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!