“Il modello islandese? Per l’Italia significa fallimento”

Su Giornalettismo, intervista incrociata a Carlo Lottieri ed al vostro titolare sull’ideuzza venuta di recente alla sinistra onirica, quella della “via islandese” al default. Strada perseguibile? No, spieghiamo il perché. E altre amenità su speculazione, eurocrisi e dopo-tetto del debito federale americano. Buona lettura.

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!