Caro Babbo Natale Europa, portami più debito. Firmato, Confindustria

Venerdì scorso, Confindustria ha presentato alle proprie assise generali, un documento di politica economica che, nelle intenzioni dei proponenti, dovrebbe rappresentare una interlocuzione con la politica, oltre che la letterina a Babbo Natale, il che è lo stesso. Il documento confindustriale è la sintesi di un percorso di “ascolto ed elaborazione maturato nel periodo novembre 2017-febbraio 2018”. Il contenuto non …

Leggi tutto

Amnesie flessibili

Ieri l’altro è stata pubblicata una nota di ricerca del Centro Studi Confindustria (CSC), firmata da Alessandro Fontana e dal direttore Luca Paolazzi. In essa si ribadisce che “la flessibilità nelle regole europee su bilanci pubblici è cruciale per il successo delle riforme strutturali. Varata un anno fa, richiede una revisione nella dimensione e nei tempi di rientro. La valutazione …

Leggi tutto

Il filo del rasoio ed il crescente rischio impoverimento

Presentate oggi dal Centro Studi Confindustria le nuove previsioni macroeconomiche contenute in Scenari economici. E’ un documento molto interessante, anche per non specialisti, perché ricco di grafici di immediata comprensione. Alcuni di essi servono a mettere la parola fine sulla validità previsiva di alcune survey, ma quello lo sapevamo da tempo. C’è solo da sperare che il messaggio arrivi anche …

Leggi tutto

Fine della galoppata italiana

Con il nuovo scenario determinato dallo shock petrolifero, dall’imminente rialzo dei tassi di interesse della Bce e dal rafforzamento dell’euro “il profilo della ripresa viene modificato e, a parità di condizioni, il Pil italiano potrebbe risentirne per un totale di quasi un punto percentuale nel biennio 2011-2012, con l’impatto maggiore l’anno prossimo”. E’ quanto si legge nella congiuntura flash del …

Leggi tutto

Se anche Confindustria molla Berlusconi

di Mario Seminerio – Liberal Quotidiano Il rapporto autunnale sullo stato della congiuntura, redatto dal Centro Studi Confindustria (CSC), conferma quanto già previsto nelle ultime settimane dai modelli macroeconomici di un po’ tutte le organizzazioni internazionali: la congiuntura dei paesi sviluppati sembra nuovamente perdere slancio. Si discute circa il fatto che si tratti di una semplice decelerazione, del tutto fisiologica …

Leggi tutto

Doppia velocità

Altra settimana, altro consiglio dei ministri, altre frasi di circostanza dei partecipanti al medesimo: “non si è parlato di alcuna nomina”. Mancava “una settimana”, due settimane fa, e pure due mesi addietro, all’incirca. Siamo a 136 giorni. Ma oggi è anche venerdì 17, non bisogna sfidare troppo la sorte. Pensate invece a quanto decisionismo quando si decise di inventare nottetempo …

Leggi tutto

A che punto è la notte dell’economia

I mercati stanno esprimendo crescenti timori per un double-dip, cioè una ricaduta in recessione o un marcato rallentamento, causato dal deterioramento della situazione europea e dal progressivo sfumare dell’impulso di stimolo americano, nel secondo semestre. Il mercato immobiliare d’oltreoceano ha mostrato, sui dati di maggio, quanto fallace ed inefficiente sia stato il credito d’imposta adottato dall’amministrazione Obama, con un crollo …

Leggi tutto

Send this to a friend