Il Consiglio degli enigmi

Il consiglio dei ministri ha approvato le misure del cosiddetto “Destinazione Italia“, che tra le altre cose prevede risparmi sulle bollette elettriche per 850 milioni di euro. Al momento, non è chiaro come tali risparmi si produrranno, però.

Comprare tempo ad usura

Ieri il disegno di legge collegato alla Legge di Stabilità relativo alle misure che dovrebbero agire sullo sviluppo non è arrivato in consiglio dei ministri. Alla base del rinvio pare esservi la perla di finanza creativa sponsorizzata dal ministro dello Sviluppo economico, Flavio Zanonato. E l’intoppo è assai facilmente intuibile.

Argentina, il sussidio della follia

Continua il divertente wrestling dell’Argentina con la realtà. Oggi è la volta del principale distributore di elettricità, che quei cattivoni imperialisti dell’agenzia di rating Moody’s hanno declassato a Caa3, sempre più vicino al default, e per un eccellente motivo: i tapini hanno ricavi espressi in pesos e debito espresso in dollari. Quanto è crudele la vita, a volte.

Il creativo declino francese

Mentre siamo impegnatissimi a stappare bottiglie per l’ennesima “fine della recessione” e l’avvento della Ripresa (con la maiuscola), si moltiplicano segnali di criticità e “proposte” di risoluzione dei problemi che rendono terribilmente attuale la definizione di follia data da Albert Einstein: ripetere la stessa azione attendendosi ogni volta un esito differente. Nel caso dell’Ue, a dire il vero, c’è una …

Leggi tutto

I sussidiati e gli affondati

In un articolo di Giorgio Ragazzi su lavoce.info, tutta l’essenza dell’italico entusiasmo per le energie “verdi”, per i sussidi e per le furbate al limite della truffa che in questo paese tanto amiamo, con una classe politica caratterizzata da benevola negligenza verso tali pratiche, per usare un understatement.

Zanonato e la scoperta della finanza

Oggi su l’Unità c’è un’intervista molto agostana al ministro per lo Sviluppo economico, Flavio Zanonato. Si parla, tra le altre cose, di come rilanciare la crescita applicando un precetto di puro buonsenso: l’equiparazione delle condizioni competitive delle nostre imprese a quelle medie europee su cinque dimensioni: fiscalità, burocrazia, costo del lavoro, dell’energia e del denaro. Un lavoro di lunga lena, …

Leggi tutto

Quella inequivocabile aria di famiglia corporativa, democratica e sussidiata

In Spagna, il governo nelle scorse settimane ha costituito una speciale commissione per riformare la struttura Irpef, secondo gli abituali auspici: incentivi pro-crescita, sostegno alla classe media, semplificazione, pace nel mondo (questo non esplicito, ma di solito le commissioni di studio tendono a lavorare su auspici molto radicati nell’animo umano). I risultati delle riflessioni dei “saggi” si conosceranno solo il …

Leggi tutto

Send this to a friend